FAQ

Esami di certificazione PMI: domande frequenti

Come si prenota l’esame e quali sono i costi?

La prenotazione dell’esame si effettua sul sito del PMI ai seguenti link:

Bisogna effettuare l’iscrizione al PMI (l’iscrizione è gratuita ed è differente dalla membership che invece è a pagamento) e cliccare sul pulsante “Apply now for your PMP”.

Dopo aver preparato e inviato la domanda di ammissione all’esame il PMI® la valuta e l’approva nel giro di una settimana inviando una comunicazione di ammissibilità. Da quel momento si ha un anno di tempo e tre tentativi a disposizione per superare l’esame di certificazione.

Al momento dell’invio della domanda si potrebbe essere selezionati per una verifica a campione (audit). In tal caso dovrà essere spedita la documentazione al PMI, incluso l’attestato con le Contact Hours rilasciato a fine corso, e attendere l’esito delle loro verifiche per ottenere l’ammissibilità.

Dopo aver ottenuto l’ammissibilità occorre accedere di nuovo all’applicazione sul sito del PMI e pagare la quota di esame. Le quote per sostenere l’esame sono le seguenti:

  • PMI-ACP®: 495 USD (quota non soci PMI) – 435 USD (quota soci PMI)
  • PMI-CAPM®: 300 USD (quota non soci PMI) – 225 USD (quota soci PMI)
  • PMP®: 555 USD (quota non soci PMI) – 405 USD (quota soci PMI)

La quota associativa PMI costa 129 dollari statunitensi.

Dove e quando è possibile sostenere l’esame?

È possibile sostenere l’esame nei centri Pearson Vue o in modalità online proctored, con vigilanza da remoto di un proctor.

Per sapere dove si trovano i centri Pearson abilitati occorre consultare il sito Pearson Vue, accedere alla sezione “Find a test center” e digitare il luogo dove si preferisce svolgere l’esame.

Per consultare il calendario delle sessioni di esame disponibili di ciascuna sede è necessario accedere tramite il profilo PMI. Questa funzione però è riservata a coloro che hanno presentato la domanda di ammissione all’esame e sono stati ammessi a sostenerlo.

Come si documenta l’esperienza necessaria per potersi candidare alla certificazione PMP?

L’esperienza si autocertifica compilando una scheda per ciascun progetto gestito. Su ciascuna scheda occorre però indicare un referente che possa, in caso di auditing della domanda di ammissione da parte del PMI®, confermare le informazioni fornite.

Non sono necessarie pertanto certificazioni da parte della azienda presso il quale il progetto è stato svolto per preparare la domanda di ammissione. Tutta la procedura infatti è concepita in modo che i vari soggetti coinvolti agiscano a livello personale senza alcuna autorizzazione o approvazione da parte dell’azienda.

Il referente può essere il tuo responsabile oppure lo sponsor, uno stakeholder importante o il cliente del progetto. Anche se tu o il tuo referente avete cambiato azienda va bene lo stesso, basta che tu sappia come rintracciarlo.

È buona norma quindi informare i vari referenti che intendiamo citarli nella domanda di ammissione all’esame di certificazione.

Solo nel caso la domanda di ammissione sia sorteggiata per un controllo (audit) sarà necessario contattare i referenti per ottenere la loro convalida delle informazioni fornite per ciascun progetto nella domanda di ammissione all’esame. Il PMI non contatterà il tuo referente ma sarai tu che sottoporrai alla sua firma un modulo che il PMI ti manderà in caso di auditing.

L’auditing è una semplice formalità e ha il solo scopo di verificare che il candidato non abbia inventato di sana pianta il progetto visto che esiste qualcuno disposto a confermarne l’esistenza. Non è previsto nessun controllo su come il progetto è stato gestito e quali siano stati i risultati del progetto stesso.

Se non vieni sorteggiato non dovrai disturbare i tuoi referenti e potrai limitarti, se vuoi, ad informarli di aver ottenuto la certificazione.

Come si descrivono i progetti nella domanda di ammissione all’esame PMP (application)?

La descrizione dei progetti deve essere fatta secondo lo schema richiesto dal PMI®. In sostanza abbiamo a disposizione 550 caratteri per la descrizione (in inglese) di ciascun progetto. L’organizzazione è la seguente:

  • una breve descrizione degli obiettivi del progetto (es. sviluppo di un sito web per l’e-commerce, un’opera edilizia, una realizzazione di una nuova linea di produzione in ambito manifatturiero)
  • qui abbiamo due possibilità (sceglierne una):
  1. elencare i deliverable di project management che abbiamo utilizzato per gestire il progetto raggruppati per gruppi di processi. Ad esempio: AVVIO: Project charter, Stakeholder register; PIANIFICAZIONE: Project management plan, WBS, Requirements management plan; Risk register ESECUZIONE: Deliverables, Work performance data; Agreements MONITORAGGIO E CONTROLLO: Work performance reports, Change logs CHIUSURA: gestione chiusura del procurement.
  2. elencare i processi eseguiti per gestire il progetto sempre raggruppati per gruppi di processi. Ad esempio: AVVIO, Identificare gli stakeholder; PIANIFICAZIONE, Sviluppare il piano di project management, ESECUZIONE: gestire la comunicazione, MONITORAGGIO E CONTROLLO, Controllare la schedulazione CHIUSURA: Chiudere il progetto
  • una breve descrizione dei benefici ottenuti dal progetto (es. aumento delle visite al sito web del 15%)
E’ possibile modificare la data d’esame dopo aver fatto la prenotazione?

Dipende da quanti giorni mancano alla data fissata.

Se mancano più di 30 giorni si può cancellare la prenotazione oppure cambiare la data gratuitamente.

Se mancano da 30 giorni a due giorni si può cancellare o cambiare la data contattando il servizio di assistenza clienti del PMI® sostenendo un costo di 70 USD.

Se mancano meno di due giorni non si può spostare né cancellare l’appuntamento.

Se non ci si presenta alla data stabilità l’esame viene considerato non superato.

Quali sono le differenze tra la certificazione PMP e la certificazione Accredia secondo UNI 11648 : 2016?

Sono diversi gli sforzi tesi a standardizzare le competenze specifiche che caratterizzano la professione del project manager. Per tale ragione sono presenti sul mercato diversi schemi di certificazione proposti da enti autorevoli nell’ambito del project management.

Il nostro corso fa riferimento allo schema proposto dal Project Management Institute, di fatto l’ente più autorevole a livello mondiale nell’ambito del project management. Così come riportato sul sito del PMI (https://www.pmi.org/certifications/types/project-management-pmp),  ad oggi sono circa 1.000.000 i professionisti certificati PMP e questo rende questa credenziale una delle più apprezzate (se non la più apprezzata) dal mercato globale.

La UNI 11648:2016 “Attività professionali non regolamentate – Project manager – Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza” è la norma pubblicata dall’Ente Italiano di Unificazione (UNI).

Questa norma prescrittiva stabilisce i criteri per ottenere la certificazione delle competenze di Project Management da un Organismo di Certificazione (OdC) secondo uno schema accreditato da Accredia (Ente unico di accreditamento per l’Italia) conforme alla norma ISO/IEC 17024:2012 e nel rispetto della legge n. 4/2013.

Ci sono forti legami tra lo standard proposto dal PMI (PMBOK) e quanto previsto dalla UNI 11648:2016. Infatti, la struttura di quest’ultima può essere sintetizzata come segue:

  • Contesto di progetto
  • Gruppo di processi di avvio
  • Gruppo di processi di pianificazione
  • Gruppo di processi di implementazione
  • Gruppo di processi di controllo
  • Gruppo di processi di chiusura
  • Competenze comportamentali del project manager

 

Lo schema PMP è stato preso come riferimento per la UNI 11648:2016, questo è dimostrato dal fatto che:

1. alla redazione di tale norma hanno partecipato attivamente anche i tre Chapter Italiani del Project Management Institute;

2. e il risultato è stato che le certificazioni PMI® sono state riconosciute come una base importantissima per poter ottenere un’eventuale ulteriore certificazione, riconosciuta anche da Accredia. Lo schema della certificazione a norma UNI 11648 di CEPAS prevede infatti che tutti coloro che hanno già al loro attivo una certificazione PMP® o PgMP® possano accedere al colloquio orale, laddove richiesto dall’OdC, senza necessità di sostenere alcun esame scritto: fa fede infatti quanto già svolto in tal senso nell’ambito dello schema di certificazione del PMI®.

Quali sono i requisiti da soddisfare per poter sostenere l’esame di certificazione PMP?

Per accedere all’esame di certificazione PMP® occorre possedere i seguenti requisiti:

  1. Titolo di studio: Laurea o Diploma
  2. Esperienza: 4.500 ore (o 7.500 ore se solo diplomato)
  3. Attestato di con almeno 35 Contact Hours di formazione sulla disciplina

Le ore di esperienza, non necessariamente nel ruolo di Project Manager, possono riferirsi a qualsiasi lavoro svolto in uno o più domini della disciplina del project management (avvio, pianificazione, esecuzione, monitoraggio/controllo e chiusura del progetto). La domanda di ammissione all’esame di certificazione PMP® deve essere presentata esclusivamente online direttamente dal sito del Project Management Institute (www.pmi.org). Le Contact Hours attestano la formazione ricevuta attraverso corsi di formazione preferibilmente erogati da R.E.P. (Registered Education Provider) del PMI.

Qual è il link per prenotare l’esame di certificazione PMP?

È possibile prenotare la sessione d’esame esclusivamente sul sito del PMI al seguente link:

https://www.pmi.org/certifications/types/project-management-pmp

Una volta nella pagina cliccare sul pulsante “Apply now for your PMP”. Inserire le credenziali di registrazione al sito del PMI e selezionare la certificazione PMP tra quelle disponibili.

Dove è possibile sostenere l’esame di certificazione?

È possibile sostenere l’esame di certificazione nei centri autorizzati Pearson VUE. Tuttavia, di recente è stata abilitata anche la modalità “Online Proctored Exam” che consente di sostenere l’esame comodamente da casa.

Dove trovo la lista dei centri abilitati Pearson VUE nel caso volessi sostenere l’esame in presenza?

Per conoscere la lista dei centri abilitati bisogna andare al seguente link:

https://home.pearsonvue.com/pmi

Una volta nella pagina cliccare “Find a test center”, inserire nel campo di ricerca Italy. Il sistema, a seconda delle disponibilità, propone le città con i centri abilitati (al momento Roma e Milano).

Desidero sostenere l’esame da casa, come posso effettuare la prenotazione nella modalità Online Proctored?

Per prenotare l’esame nella modalità Online Proctored andare al seguente link:

https://home.pearsonvue.com/pmi/onvue

Una volta nella pagina è possibile 1) effettuare un test di sistema per verificare che il vostro PC e la vostra connessione siano adeguati (run system test), 2) prenotare l’esame scegliendo la data che meglio soddisfa le nostre esigenze (schedule exam) e 3) sostenere l’esame (begin exam).

Sotto nella pagina alla voce “System requirements” sono riportate le caratteristiche minimali che dovranno essere soddisfatte dal PC utilizzato per sostenere l’esame (sistema operativo, RAM, ecc), la lista dei browser utilizzabili (Microsoft Edge, Safari, Chrome, and Firefox or Internet Explorer 11), i requisiti per la connessione di rete, la risoluzione minima della webcam, suggerimenti per verificare l’abilitazione del microfono e la disabilitazione di eventuali pop-up del browser.

Desidero sostenere l’esame da casa, quali sono le regole (policy) cui dovrò attenermi per poter effettuare l’esame nella modalità Online Proctored?

Regole e procedure da rispettare, pena il possibile annullamento dell’esame e conseguente perdita della fee versata, sono le seguenti:

  1. Dove posso sostenere l’esame? Puoi sostenere l’esame a casa o nel tuo ufficio. In ogni caso, dovresti essere in una stanza on la porta chiusa e senza alcuna distrazione. Nessun altro è autorizzato ad essere nella stanza con te mentre stai facendo l’esame.
  2. Come faccio a sapere se sul mio computer funzionerà il software utilizzato per l’esame proctored online? Bisogna eseguire un test di sistema e scaricare in anticipo il software di online OnVUE per assicurarsi che tutto funzioni alla perfezione. Verifica l’elenco dei requisiti minimi di sistema e chiudi tutte le applicazioni non essenziali prima di avviare il software.
  3. Posso ricevere assistenza per l’esame durante l’esame? Non è possibile ricevere assistenza da altre persone durante l’esame e non è possibile consentire ad altre persone di vedere lo schermo del computer dove sono presenti le domande dell’esame. Se un’altra persona entra nella stanza durante il test, l’esame verrà annullato. Il controllore (la persona del PMI che sarà presente durante tutta la durata dell’esame) non può rispondere a domande relative al contenuto dell’esame.
  4. L’assistenza tecnica è disponibile durante l’esame? La maggior parte dei problemi tecnici possono essere evitati eseguendo in anticipo il test di sistema. Problemi tecnici comuni sono la mancanza di una connessione Internet stabile e l’esecuzione di applicazioni non ammesse durante l’esame. Queste condizioni sono rilevate durante il test di sistema. In ogni caso, il personale del PMI è a disposizione per fornire eventuale supporto tecnico.
  5. Quali altre informazioni importanti devo conoscere? Procedendo con la modalità online proctored accetti il controllore del PMI ti possa monitorare continuamente tramite video e audio mentre sostieni l’esame, e acconsenti alla registrazione audio e video del tuo viso, della voce, della stanza fisica in cui sei seduto e del luogo durante lo svolgimento dell’esame. Accetti di non avere alcun diritto alla privacy nella tua posizione corrente durante lo svolgimento dell’esame e rinunci a qualsiasi rivendicazione che faccia leva sul tuo diritto alla privacy. Se non si desidera essere registrati (tramite video o audio), si prega di comunicare immediatamente al controllore del PMI l’intenzione di non procedere con l’esame. Se non si rispettano le policy stabilite per l’esame online proctored o si sospetta di che il candidato abbia aggirato o manomesso il software di Pearson VUE o del suo subappaltatore, o se viene rilevata una terza parte nella stanza fisica in cui ci si siede durante l’esame, l’esame verrà immediatamente chiuso. Inoltre, questo sarà segnalato a Pearson VUE e allo sponsor / programma di testing, insieme a prove audio e / o video dell’infrazione. Il tuo esame potrebbe essere invalidato e lo sponsor / programma di testing potrebbe intraprendere altre azioni nei tuoi confronti, come l’esclusione di tutte le future partecipazioni al programma di testing.
  6. Il mio controllore PMI non ha ancora iniziato il mio esame. Dov’è il mio controllore PMI? Dopo aver caricato correttamente le tue foto, dovresti trovarti su una pagina che dice “Hai quasi finito con il processo di check-in”. Ti preghiamo di pazientare: la maggior parte dei candidati avrà il loro esame avviato da un controllore PMI entro 15 minuti. Se stai riscontrando un ritardo più lungo, potrebbe esserci un problema con le tue foto. Il controllore tenterà di contattarti tramite chat o telefono cellulare. Il numero di telefono in arrivo potrebbe non esserti familiare ma ti preghiamo di rispondere in modo che possiamo aiutarti. Se non ti contattiamo da 30 minuti, la connessione potrebbe essere andata persa. Dovrai riprogrammare l’esame tramite il servizio clienti.
  7. Dove posso andare per programmare il mio esame? Prima di poter pianificare il tuo esame il PMI ti invierà una notifica elettronica che richiede il pagamento. Accedi al tuo account PMI.org e segui i passaggi per completare la procedura di pagamento. Dopo il pagamento sarà possibile programmare l’esame Online Proctored tramite Pearson VUE.
  8. Quando posso programmare il mio esame PMP? Gli esami Proctored online possono essere programmati online 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e gli appuntamenti agli esami vengono offerti tutti i giorni della settimana.
  9. Dove vado a fare il check-in il giorno dell’esame? Per iniziare l’esame, accedi all’account PMI.org, rivedi lo stato dell’applicazione (Review Application Status) in myPMI e fai clic su “Inizia esame” (Begin exam) e verrai reindirizzato al sito Pearson VUE. L’esame programmato verrà visualizzato sotto “Open Online Exams (IBT)”. Seleziona il link dell’esame, quindi seleziona “Begin Exam”. Il link “Begin Exam” sarà disponibile 30 minuti prima dell’orario previsto per l’esame. Tieni a disposizione un documento in modo che la tua identità possa essere verificata. Chiudi tutte le applicazioni non essenziali come email, chat, Facebook o Skype. Verrai inserito in una coda e ti contatteremo con il prossimo Proctor (Controllore PMI) disponibile. Il processo di check-in richiede circa 15 minuti per candidato.
  10. Come posso comunicare con un Proctor? A seconda delle preferenze, il Proctor ti chiamerà sul tuo telefono o tramite VoIP (microfono / altoparlanti richiesti) utilizzando il software una volta che avrai completato il processo di check-in. Sarai anche in grado di comunicare con il Proctor tramite chat. Tutte le comunicazioni con il Proctor sono condotte in inglese.
  11. Che tipo di identificazione mi verrà richiesto di presentare? Ti viene richiesto di presentare un documento d’identità in corso di validità. Il nome sul tuo documento deve corrispondere al nome della prenotazione all’esame. Documenti accettati includono: patente di guida, documento di identità militare, carta di identità, carta di registrazione straniera (carta verde, residente permanente, visto).
  12. Che cos’è una scansione dell’area di lavoro (Work Area Scanning)? Durante il check-in, il Proctor chiederà di vedere il tuo ambiente per assicurarsi che sulla tua scrivania non siano presenti libri, blocchi note, appunti, carte, penne, matite o altri strumenti / oggetti di scrittura. Per completare la scansione dell’area di lavoro, il Proctor ti chiederà di fare un passo indietro e utilizzare la webcam per scansionare lentamente l’area di lavoro, inclusi muri, spazio circostante e scrivania. Eventuali monitor aggiuntivi devono essere scollegati e ed eventuali altri computer presenti devono essere spenti. Saranno ispezionati oggetti sul muro come quadri, poster e lavagne. Se non sei in grado di completare una scansione della stanza, non ti è consentito procedere oltre e sostenere l’esame. Nota: se si dispone di una webcam integrata, disporre di un dispositivo riflettente (preferibilmente uno specchio portatile) per completare la scansione dell’area di lavoro.
  13. Quali sono le regole da rispettare in merito agli effetti personali? Durante l’esame, non è possibile accedere ai seguenti tipi di oggetti personali: telefoni cellulari, cuffie o cuffie (cablate o bluetooth), computer portatili o altri dispositivi elettronici, cercapersone, orologi, portafogli, borse, cappelli (o altri copricapo), borse, cappotti, libri, note o qualsiasi altro materiale non specificamente approvato. Se indossi maniche lunghe, ti viene chiesto di rimboccarti le maniche per mostrare che non ci sono scritte sulle braccia. Gli orologi devono essere rimossi e posti fuori dalla vista / portata durante l’esame. Se indossi una cravatta, ti viene chiesto di sollevare la cravatta per mostrare al Proctor che nulla è nascosto sotto la cravatta. Se hai i capelli lunghi che coprono le orecchie, ti viene chiesto di tirarli indietro per mostrare al Proctor che non c’è nulla attaccato all’orecchio.
  14. Posso mangiare, bere o fare una pausa durante l’esame? Per gli esami PMP è prevista una pausa di 10 minuti. Si noti che al termine della pausa di 10 minuti, non sarà possibile tornare alle domande dalla prima sezione dell’esame. Una volta terminata la tua pausa di 10 minuti, il tuo controllore ti riconnetterà e finirai la seconda e ultima parte dell’esame. Se non torni nella stanza al termine della pausa di 10 minuti, la sessione d’esame verrà chiusa
Login
Fai il login per accedere ai tuoi corsi
Password dimenticata?
Inserisci la tua email o il tuo username, ti invieremo una nuova password