Il Gulf of evaluation e i progetti Agile

Il gulf of evaluation e i progetti Agile

da | Dic 6, 2021 | 0 commenti

Oggi esamineremo un fenomeno spesso riscontrato nei progetti agili ed ibridi: il cosiddetto gulf of evaluation.

Uno dei principi Agile è quello di soddisfare il cliente attraverso la consegna precoce e continua del valore. Agile incoraggia inoltre la verifica e la convalida frequente del valore fornito.

A differenza dei progetti di produzione in cui il lavoro è visibile, tangibile e noto, il risultato finale di progetti di sviluppo software o relativi al design, è generalmente intangibile.

In questo scenario è probabile che si verifichino errori di comunicazione, data la differente percezione che può avere il cliente riguardo al valore rilasciato.

Il gioco del sussurro cinese

Un esempio perfetto di errore di comunicazione è quello che si verifica nel gioco del “sussurro cinese”, dall’inglese “chinese whispers”.

Nel gioco del sussurro cinese, i giocatori formano una linea o un cerchio, il primo giocatore elabora un messaggio e lo sussurra all’orecchio del giocatore accanto o dietro di lui. Il secondo giocatore ripete il messaggio al terzo giocatore e così via.

L’ultimo giocatore annuncia il messaggio che ha ricevuto dal suo predecessore, quindi il primo giocatore confronta il messaggio originale con la versione finale.

Sebbene l’obiettivo sia quello di diffondere il messaggio senza che sia distorto lungo il percorso, questo è proprio ciò che spesso accade.

Gli errori tipicamente si accumulano nelle ripetizioni, quindi l’affermazione annunciata dall’ultimo giocatore differisce in modo significativo da quella del primo giocatore.

Questo gap comunicativo, tipico della natura umana, è anche chiamato “gulf of evaluation”.

Il gulf of evaluation nei progetti Agile

Il gulf of evaluation può verificarsi anche all’interno del sistema di comunicazione di un progetto, soprattutto se gestito secondo i principi Agile, nei quali, benchè sia fortemente incoraggiata la comunicazione tra tutte le figure coinvolte nel progetto, la gestione della comunicazione segue uno stile meno formale. In questo contesto, è facile che si verifichi una distorsione delle informazioni che potrebbe incidere significativamente sulla qualità del deliverable del progetto, con conseguente insoddisfazione del cliente.

Noto il problema, il team di progetto dovrà adottare una valida strategia di comunicazione, finalizzata a contenerne tutti gli effetti potenzialmente negativi, ma di questo ne parliamo nell’articolo “L’arte della comunicazione nella gestione dei progetti”.

Alla prossima!

 

About Antonia Chiocchi
Laureata in Economia, appassionata di project management e nuove tecnologie. Antonia è trainer BE Formazione per i corsi Agile e fa parte del team per la trasformazione digitale di BE Innovazione. Il suo background formativo, unito all’esperienza professionale maturata nel mondo dell’industria 4.0, le consentono di analizzare i progetti da un punto di vista di fattibilità economica e strategica. Fermamente convinta dell’importanza della formazione, è esperta di progettazione e sviluppo di materiale didattico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login
Fai il login per accedere ai tuoi corsi
Password dimenticata?
Inserisci la tua email o il tuo username, ti invieremo una nuova password